BENVENUTO!
da sempre accompagniamo i nostri clienti verso il successo nel business e nella vita privata
+39 0541 1646973
info@luigidisalvo.com

Archive: Posts

Why Am I Not Losing Weight 11

Da “io faccio” a IO SONO

Torno a parlare di network marketing ed in particolare di una tematica tanto delicata quanto critica per il successo nel network marketing: l’identificazione dell’incaricato. La Pnl ed il Coaching ci forniscono alcuni strumenti molto utili per valutare il grado di coinvolgimento e di impegno di un coachee (cliente di un percorso di coaching, ndr). Gli stessi strumenti, di cui non parlerò in questo post, possono essere utilizzati anche nel network marketing dalle upline che devono decidere a chi dedicare il proprio tempo e il proprio supporto scegliendo quindi le risorse più coinvolte.

Un distributore che risulta “distaccato” o comunque non totalmente coinvolto non potrà mai rendere nè avere successo. Infatti, nel network marketing, così come in qualsiasi altra attività, per  avere successo bisogna crederci fino in fondo. Al 100%. Il 99% non funziona, non produce risultati. Credere innanzitutto in sè stessi e nelle proprie potenzialità e quindi nella bellezza dei propri sogni. E se una persona non crede in sè stessa non troverà mai nessun altro disposto a farlo.

Un distributore che ha successo si sente l’azienda ed è convinto di essere l’azienda. Ha cambiato il paradigma da “io lavoro per… ” a “io sono…”. La linea di confine che demarca le precedenti espressioni è molto sottile ma in PNL sappiamo bene che la prima espressione fa riferimento ad un livello esterno ossia al livello “comportamento”, mentre la seconda fa riferimento al livello identità. Quindi lascia desumere che il distributore “si sente totalmente l’azienda”.

Le upline nei confronti di sè stessi ancor prima che delle proprie downline devono agevolare questa transizione dalla modalità “io faccio questo business… ” a “IO SONO QUESTO BUSINESS…”. Le tecniche per farlo non sono tante e spesso richiedono impegno ed un periodo di tempo non proprio breve. Bisogna sicuramente partire dalla totale soddisfazione derivante dall’utilizzo del prodotto proposto. Quindi prima regola è usare il prodotto ed innamorarsene. La seconda utile indicazione è quella di c la propria opionione sul network marketing attraverso due fasi:

- nella prima fase bisogna andare a rimuovere tutte le credenze depotenzianti che in modo più o meno palese o più meno subdolo causano degli autosabotaggi limitando l’accesso al massimo potenziale individuale. Queste credenze depotenzianti possono essere relative alla vendita diretta, al mito del posto fisso, alla sicurezza di un lavoro dipendente, alle capacità ed abilità personali, alla possibilità di diventare ricchi, ecc.

- La seconda fase consiste nell’iniziare a vedere la società di network marketing “per cui” si collabora come una sorta di società di servizi in outsourcing e sviluppare l’idea che quella società lavora per te. Infatti, sappiamo bene che nel network marketing ogni incaricato è un vero e proprio imprenditore e come tutti i “veri e propri imprenditori” ha possibilità di avere successo o di fallire miseramente. Nel fare impresa tradizionale, soprattutto nelle fasi iniziali quando i capitali scarseggiano e le risorse umane sono sottodimensionate un imprenditore lavora tantissimo occupandosi di ogni aspetto del ciclo di business: dalla produzione alla consegna, dall’amministrazione al marketing, ecc. Nel network marketing invece l’imprenditore si occupa solo della parte bella, divertente e produttiva del business: dei due processi che attraggono denaro nelle casse aziendali ossia VENDERE e RECLUTARE. Nel frattempo tutti gli aspetti più noiosi e che portano via soldi dalle casse aziendali sono affidati in outsourcing alla società “madre” che si occupa di investire per ricerca e miglioramento di prodotti, in marketing, logistica, contabilità, ecc. Tutto questo è fantastico.

Un distributore che riesce a sviluppare questa convinzione ed iniziare a lavorare per sè stesso credendo fino in fondo che sta costruendo i propri sogni è un distributore destinato al successo.

 

chi sono