BENVENUTO!
da sempre accompagniamo i nostri clienti verso il successo nel business e nella vita privata
+39 0541 1646973
info@luigidisalvo.com

Archive: Posts

IStock Coaching Words And Hand 000017205914 Medium

Coaching e network marketing

Il network marketing è il business più bello che esiste. Ad esaltarne i vantaggi sono i milioni di persone in tutto il mondo che ogni giorno condividono la propria storia, la propria opportunità i propri prodotti con altre persone aiutandole a migliorare la loro vita. Il network marketing inoltre è consigliato fortemente anche da grandissimi e noti imprenditori del calibro di Robert Kyiosaki, da illustri formatori come Harv Eker, da investitori come Warren Buffet e dal grandissimo Donald Trump. Alcuni di loro sono oggi proprietari di aziende di network marketing ma tutti consigliano di iniziare il percorso verso la libertà finanziaria partendo dal network marketing.

Per avere successo nel network marketing oltre a scegliere una buona azienda (non esiste la migliore in assoluto ma semplicemente esistono aziende di cui fidarsi oppure no) bisogna dare il meglio di sè ed aiutare gli altri a fare lo stdo il meglio di sè stessi.

Il network marketing è una palestra di coaching formidabile, la migliore in assoluto poichè attiva le varie tipologie o stili di coaching (così come descritti da Robert Dilts nel suo “Il manuale del coach”) e ti permette di avere successo se e solo se aiuti gli altri a raggiungere i propri obiettivi.

Proprio come in un percorso di coaching, anche nel network marketing, la prima fase consiste nella conoscenza reciproca e nella condivisione di un obiettivo. Si passa immediatamente poi alla definizione di un piano d’azione palesando impegni e responsabilità reciproche.

Nel network marketing l’upline viene spesso definita anche sponsor e nella pratica professionale del coaching  la “sponsorhip” è una modalità o stile di coaching che si attua tutte le volte che il coach (upline sponsor) ravvisi l’opportunità o necessità di rinforzare l’autostima del coachee (downline). Questa pratica si effettua veicolando messaggi importanti che facciano sentire il coachee downline ben accetto, gradito e soprattutto messaggi del tipo “io credo in te” che lo rassicurino circa le proprie potenzialità per il raggiungimento dell’obiettivo condiviso.

Inoltre lo sponsor nel network marketing deve fare da guida o mentore e talvolta deve insegnare alle proprie downline alcune tecniche, aiutarli a sviluppare alcune abilità (ad esempio quella della vendita o della comunicazione persuasiva in pubblico) o veicolare informazioni indispesabili per l’attività. Anche in questi casi possiamo affermare che lo sponsor upline fa da vero e proprio coach alla propria downline e utilizza gli stili del mentore/guida/insegnante.

Attenzione però, nel network marketing così come nel coaching si guida con l’esempio, per essere un leader efficace e guidare bene il tuo team devi esercitare forte carisma cosa possibile solo e soltanto se hai fatto, sai e hai dimostrato di saper fare ciò che insegni.

Ancora, talvolta lo sponsor – soprattutto nelle prime 72 ore da quando la downline si è iscritta – deve isolarlo e proteggerlo da “interferenze ambientali” ossia da persone negative che tentano in buona o cattiva fede a demotivare e frenare l’entusiasmo del nuovo incaricato. Nulla di più grave e dannoso. Quindi un buon coach sponsor – che in questo caso diventa coach caretaker – sarà molto attento a “vaccinare” il nuovo distributore contro il terribile virus della negatività frutto spesso di scarsa conoscenza del settore che crea ed alimenta un sistema di credenze depotenzianti. Quindi bisogna avvertire il coachee che si scontrerà con altre persone abituate a lamentarsi, a criticare chi si adopera e giudicare male chi ha successo; bisogna aggiungere che solo chi è più forte e osa credere in sè stesso, piuttosto che nelle opinioni di chi nella vita non ha raggiunto risultati importanti, si può arrivare al successo.

Le similitudini tra la professione di Coaching e quella di Network Marketing sono davvero tante e qui ne ho citato soltanto alcune. La storia del network marketing ci dimostra tuttavia come in questo meraviglioso business che è anche un’ottima palestra di vita perchè ti permette di sfidarti e crescere ogni giorno,  chi ha successo sono coloro che investono risorse (tempo + denaro) nella propria formazione e nel proprio miglioramento personale in modo da poter aiutare i membri del proprio team a sviluppare nuove abilità ed attingere al massimo potenziale credendo nella bellezza dei propri sogni e nella possibilità di realizzarli insieme.